Vai ai contenuti

Menu principale:

Il metodo Montessori

IL METODO MONTESSORI

Il percorso della Montessori è il cammino della libertà. Gli strumenti che impiega sono la conoscenza ovvero la scienza. E la luce sotto la quale lavora è la luce dell’amore».

La libertà intesa come autonomia individuale è uno dei principi cardine del suo metodo. Il bambino, infatti, deve essere libero di sperimentare per conto proprio, poiché è solo attraverso l’autonomia che si possono sviluppare la creatività e le altre doti presenti nella natura dei bambini. La libertà poi è la base dalla quale emerge la disciplina, è attraverso il metodo che l’allievo fa sue le qualità necessarie per imparare a moderarsi da solo e a seguire le regole quando necessario. In questo contesto l’insegnante è il “regista” che struttura l’ambiente, ponendo sempre al centro il bambino e le sue attività che lo portano a scoprire. Tutto è proposto con amore e rispetto per la sua natura di piccolo essere umano unico e irripetibile.
Metodo Montessori a Casa
Responsabilizzare i bambini e dare loro fiducia con piccoli lavoretti come apparecchiare la tavola e mangiare da soli. Questo darà loro soddisfazione e accrescerà l’autostima.

  • ‘La madre che imbocca il bambino senza compiere lo sforzo per insegnargli a tenere il cucchiaio, non lo sta educando, lo tratta come un fantoccio. Insegnare a mangiare, a lavarsi, a vestirsi è un lavoro ben più difficile che imboccarlo, lavarlo e vestirlo.’

  • ‘Mai aiutare un bambino mentre sta svolgendo un compito nel quale sente di poter avere successo’

  • ‘Il silenzio acuisce le nostre sensibilità. Stando in silenzio non solo possiamo ascoltare con maggiore attenzione la parola dell’altro, e quindi “incontrarlo”, ma riusciamo a cogliere profondamente la realtà che ci circonda. E’ importante allora permettere al bambino di vivere anche questa dimensione, preservando sempre nei suoi confronti una relazione di accoglienza e supporto.’

  • ‘Favorire il silenzio non significa tuttavia imporlo, zittendo il bambino, ma piuttosto creare le condizioni affinché esso si manifesti spontaneamente: offrendo al bambino un ambiente non rumoroso, non interrompendolo verbalmente quando svolge con interesse un’attività, permettendogli di osservare un insetto che cattura la sua attenzione o un sassolino raccolto per terra, senza voler essere sempre interpreti con le nostre parole dei suoi pensieri.’


Metodo Montessori a Scuola
Il nido è stato realizzato per essere accogliente e a misura di bambino con materiali didattici studiati appositamente che sviluppino e favoriscano l’intelletto e l’apprendimento. Con dei giochi ad incastro, il bambino riesce ad autocorreggersi perchè capisce l’errore in maniera autonoma.
Non forzare un bambino a fare qualcosa controvoglia, ma rispettare il fatto che voglia riposare e vedere gli altri bambini lavorare.

  • ‘La maestra/Educatrice deve ridurre al minimo il proprio intervento. Non è un insegnante che sale in cattedra e dispensa dall’alto il suo sapere, ma deve essere un angelo custode, deve vigilare affinché il bambino non sia intralciato nella sua libera attività. Deve osservare molto e parlare poco.’

  • ‘Il bambino è come un viaggiatore che osserva le cose nuove e cerca di capire il linguaggio sconosciuto di chi lo circonda. Noi adulti siamo i ciceroni di questi viaggiatori che fanno il loro ingresso nella vita umana’


Metodo Montessori Fuori Casa
Non bisogna mai parlare male di un bambino che sia presente o no perchè questo mina la sua autostima mentre invece il genitore o l’educatore dovrebbero concentrarsi sul rafforzamento e lo sviluppo di quello che c’è di positivo nel bambino: il suo carattere e il suo talento. Educateli al rispetto per la natura e per il creato.

  • ‘I bambini sono esseri umani ai quali si deve rispetto, superiori a noi a motivo della loro innocenza e delle maggiori possibilità del loro futuro’

  • ‘Il bambino è insieme una speranza e una promessa per l’umanità’

  • ‘Se fate una passeggiata in montagna non prendete il piccolo in braccio, ma lasciatelo libero, mettetevi voi al suo passo, aspettate con pazienza che raccolga un fiore, che osservi un uccellino’

  • ‘Nessuna cosa è più capace di questa di risvegliare un atteggiamento di previdenza nel piccolo che è abituato a vivere senza pensare al domani. Ma quando sa che gli animali hanno bisogno di lui e che le pianticelle si seccano se non le innaffia, il suo amore va collegando l’atto di oggi con il rinascere del giorno seguente.’


Materiale Montessori
L’arredamento del nostro nido è stato pensato in basa all’età del bambino, i mobili, le sedie ma anche nel bagno tutto è a misura di bambino e queste idee espresse nel metodo hanno portato significativi cambiamenti nella scuola e negli arredi.
Molto di quelle che vediamo nel nido "LA CASA DEI BAMBINI"  è stato profondamente influenzato dal metodo montessori.


Arredamento e Giochi Montessori
Per applicare il metodo Montessori nel nostro nido sono stati realizzati dei giochi e delle attivita’ ludiche che insieme all’arredamento delle aule possono aiutare il bambino a sviluppare le sue capacita’ cognitive.

.
© 2016 La casa dei bambini Roma Est all rights reserved. Roma.
© 2016 La casa dei bambini Roma Est all rights reserved. Roma.
© 2016 La casa dei bambini Roma Est all rights reserved. Roma.
© 2016 La casa dei bambini Roma Est all rights reserved. Roma.
© 2016 La casa dei bambini Roma Est all rights reserved. Roma.
Torna ai contenuti | Torna al menu